Ezechiele lupo e le simpatiche canaglie

Bambini con cane lupo cecoslovacco

Il cane lupo Cecoslovacco e i bambini

Forse si evince dal titolo quanto sto per esporvi, dopo l’inaspettato successo del precedente articolo (CAVE CANEM), l’amico Marco Bruciati mi sottopone una nuova idea editoriale: perché non scrivere a proposito del Lupo Cecoslovacco e dei bambini? Perché no! E questa volta puntiamo al premio Pulitzer.
A parte gli scherzi…..una delle domande più frequenti che ci vengono rivolte quando passeggiamo con il nostro Clc è proprio: “ ma con i bambini? come è con i bambini? Sa a me piacerebbe averne uno, ma ho timore per il bambino ancora piccolino!”
La risposta è di per se semplice e nella sua semplicità disarmante, lo si legge nell’espressione di coloro ai quali la do: Il Cane Lupo Cecoslovacco è semplicemente fantastico con i bambini.
Anche qui l’articolo sarebbe concluso se non fosse che dietro questa risposta si nasconda una serie di particolarità non del tutto scontate per chi non conosca i cani in generale ed il lupo Cecoslovacco in particolare.

Scienza e lupo Cecoslovacco

Cominciamo con la scienza e, più precisamente con l’etologia. Significhiamo con precisione del perché il Cecoslovacco è un buon cane nei confronti dei bambini.
Come tutti ormai sapranno questa razza è quella che tecnicamente viene definita una razza ibrida, cioè derivante dall’accoppiamento di un lupo con un pastore Tedesco, questo fa si che alcune caratteristiche istintive del lupo vengano mantenute e, esaltate dal continuo lavoro di selezione da parte degli allevatori (quelli bravi, la cucciolate del “cuggino” con il cecoslovacco dell’amico del cognato non rispondono alle caratteristiche di attenta selezione). Una delle principali caratteristiche lupine mantenute sono le cure parentali per i cuccioli del branco. Nella società del lupo, ogni membro della comunità, prende parte alla cura, all’educazione, l’istruzione delle nuove generazioni; solo così il branco sopravvive, procaccia cibo e prospera negli ambienti ostili nei quali il lupo vive. Mi direte: ma anche il cane si prende cura dei cuccioli e stringe amicizie per la vita con gli individui che gli stanno intorno compresi i nostri bambini. Vero! Ma la prospettiva è, per usare un eufemismo, leggermente diversa. Il cane stabilisce rapporti che sanno essere anche molto stretti, in maniera individuale, pensa e ragiona in termini diretti. Il Lupo Cecoslovacco no. Gli individui di questa razza, esattamente come il lupo, ragionano in termini più ampi, lasciatemi passare il termine: Superiori. Per loro quello che conta è la comunità ed il bene della stessa. Sin dal primo giorno ci si accorge che, qualsiasi cosa faccia il Clc all’interno di una famiglia che egli considera Branco a tutti gli effetti, va in un unica direzione: collaborazione e unità.

Il Branco

Anche nelle manifestazioni che noi consideriamo più sciocche, anche nei danni e nei disastri che combinerà, comunque il sottile filo conduttore è sempre lo stesso: IL BRANCO! Non prescinde mai da questo, non viene mai meno a questa regola, per lui il branco è vita! Trovarsi da solo senza la protezione di questo, si rischia la morte. Giocoforza, ben presto impara che, per rimanere nel branco bisogna lavorare ed adoperarsi per esso e, non sempre questo per noi umani è sinonimo di felicità, per un Clc aprire il frigo e svuotarlo corrisponde senza dubbio ad una caccia per la comunità, non vi dirà mai nulla se, insieme a lui ci si mette a mangiare le cibarie che ha con tanta abilità scovato e messo a disposizione per la comunità anzi! Si aspetta pure un segno di riconoscenza o rispetto, peccato che a noi umani faccia, scusate il francesismo, incazzare neri!

CLC + Bambini = Arma non convenzionale ^_^

Quindi i bambini……e qui comincia il terrore! E sì perché il binomio Bambino/Cane Lupo Cecoslovacco contiene in se il germe della malavita! Sono una vera e propria associazione a delinquere, una macchina da guerra. Sapete chi sono le vittime?…..Non lo immaginate? Esatto!!
Gli sventurati Proprietari/genitori.
I bambini sono gioiosi, pieni di energie, fantasiosi e combina guai una ne fanno e cento ne pensano, il Lupo Cecoslovacco è un bambino tutta la vita, praticamente non smette mai di esserlo.
Ora se un bimbetto di tre o quattro anni non fa in tempo a pensare ad una cosa che in mente ne ha subito un’altra, l’alchimia che si genera con un tipo peloso a quattro zampe che assomiglia tanto ad un lupo, per il quale pensare e fare sono verbi coniugati sempre al passato, vi renderete conto di avere a che fare con una vera e propria arma non convenzionale.

Il carattere del cane lupo Cecoslovacco

Detto questo, sembrerebbe avviarci verso la conclusione; il cane lupo Cecoslovacco è un buon cane anche con i bambini……un risvolto più complicato ce lo ha anche il nostro bene amato lupetto, tutte le razze canine hanno il rovescio della medaglia sopratutto quando si parla del loro rapporto con i nostri bambini, il cocker può essere mordace, così come il chihuahua o il pincher, il maremmano possessivo, il dogo e la maggior parte dei molossidi non si sa mai come la pensino, il Clc ha in se la problematica dell’irruenza. Il Clc è un cane che, con la propria famiglia/branco ha un carattere allegro e spensierato, molto protettivo e giocoso, questo lo porta ad avere degli eccessi di “sentimento”, passatemi il termine, è un cane che Ama profondamente chi gli sta intorno che lo porta ad eccedere in coccole e feste, se cresce con un bambino ci si ritrova ad avere il piccolo che dopo cinque o sei mesi non ha perso le caratteristiche di quelli precedenti, ovverosia per quanto cresca non riuscirà mai a stare al passo con un Cecoslovacco magari maschio che dopo un anno da quando era un batuffolo che stava in una mano, arriverà a pesare 30/35 kg e i giochi e le feste del cucciolino, rimanendo sostanzialmente le stesse, possono portare, se non limitate, a spiacevoli inconvenienti, niente di che in realtà ma questa cosa va detta. Il mio ad esempio in uno slancio di Amore nei confronti di mio figlio che all’epoca aveva 5 anni, fece un salto di 2 metri e mezzo e atterrò in piena potenza sul piccolo che si rialzò frastornatissimo, venne da me e mi disse “questo cane deve essere addestrato meglio” già andava al campo in addestramento, ma presi mio figlio in parola e posi una certa attenzione ad educare il cane perché mantenesse la calma. Con tutta onestà devo dire che poi anche senza un percorso di educazione si rendono conto delle proprie e delle altrui dimensioni e di conseguenza si comportano, che sono straordinariamente intelligenti l’ho già detto? Sì non dovrei essermene dimenticato…..la sanno anche usare questa intelligenza per cui le situazioni le leggono bene, tuttavia onde evitare qualche spiacevole inconveniente premunirsi prima mi sembra una logica da genitori intelligenti.

Alcune raccomandazioni

Alcune raccomandazioni, se preferite raccomandazioni per l’uso. Stanno anche sui farmaci quindi mi corre l’obbligo di farle a chi vorrebbe un Lupo Cecoslovacco come compagno per se e la propria famiglia. Parliamoci chiaro, se state leggendo questo articolo sul sito di un allevamento di Cane lupo Cecoslovacco è perché state pensando ad una adozione e, giustamente vi state informando sulle caratteristiche di razza. Non sono un addestratore cinofilo o un educatore o comportamentalista ne tanto meno un veterinario, sono un biologo zoologo ed etologo specializzato in zoologia della fauna appenninica ergo conoscitore del nostro bene amato lupo appenninico (dai qualcosina la posso dire anche io no?) nonché compagno di uno di questi splendidi esemplari di Cane lupo Cecoslovacco, frequentatore a mia volta di altri estimatori Cecoslovaccomuniti. Quello che mi sento di dire è quanto segue:
personalmente credo che per un bambino, possedere un cane, sia una delle migliori strategie educative che un genitore possa mettergli a disposizione, è un percorso di crescita, fatta di rispetto, regole e disciplina, se da una parte facciamo loro il dono di un essere vivente diverso dall’umano che li accompagni nel loro percorso di vita, dall’altra dobbiamo anche garantire che il tutto si svolga nelle migliori condizioni possibili. tutto quanto sopra esposto, è frutto di esperienza personale, sia diretta che indiretta. In generale per tutti i tipi di animali, quando li si mette a contatto con i bambini vanno controllati, credo di non sottrarmi a questa regola neanche quando i miei figli stanno a contatto con il gatto.
Purtroppo la cronaca ci ha, tristemente abituati, a notizie drammatiche di cani che attaccano bambini o peggio bambini con i quali vivono. I bambini sono bambini gli animali sono animali! Nella totalità di questi funesti eventi, i responsabili sono i proprietari che non esercitano mai tre regole fondamentali della convivenza bambini animali e cioè:
1) CONTROLLO
2) CONTROLLO
3) CONTROLLO
Mi stupirei nel sentire di Cecoslovacco che attacchi il proprio padroncino, e vero, anzi verissimo! Ma questo non mi esime dal controllare i loro giochi e non perché è un Clc ma e, sopratutto perché è mio dovere farlo. Sono io che garantisco il rispetto delle regole nel mio branco perché ne sono a capo, il “lupetto” fin da subito recepisce questa regola il bambino ci mette un po di più quindi il controllo in realtà lo esercito sul bambino e difficilmente sul cane che, derivando così tanto dal lupo le regole del branco le apprende subito.

Alcune regole

Tutto questo per dirvi che esistono delle regole e che esse vanno seguite, posso parlare di questa razza e dei suoi comportamenti tenendo ben presente che gli esemplari dei quali parlo provengono da allevamenti certificati, quindi sono controllati e selezionati sia morfologicamente che caratterialmente. Non posso dire, in tutta onestà, che un esemplare proveniente dalla cucciolata del “cuggino” della “sciuramaria” siano altrettanto tranquilli e affabili con adulti e bambini, perché non ho assolutamente idea da chi vengano, quali sono i caratteri dei genitori, che trattamenti abbiano ricevuto, tutte cose che da un allevamento serio e con cani con pedigree posso almeno valutare. Malattie, caratteristiche genetico/morfologiche e caratteriali sono facilmente riscontrabili e prevedibili in un allevamento, mai se ci si affida a canali non ufficiali.
Bene fatto il sermoncino o il cicchetto che mi sembrava d’obbligo perché poi se ne sentono e sopratutto se ne vedono di tutti i colori nelle nostre piazze, mi avvio alla conclusione, quella vera.
Un saluto a tutti, colgo l’occasione per anticiparvi buon fine ed inizio nuovo anno, con l’augurio che il nuovo anno vi porti uno straordinario Cane Lupo Cecoslovacco.
Ciao.

M.G.

Marco Bruciati

Posted by
Marco Bruciati